Menu

ARTE VISIVA

L’AVVENTURA DELLA CREATIVITÀ

Indipendentemente dai messaggi sociali, etici e politici trasmessi, l’arte è un’espressione istintiva insopprimibile. Per me è sempre stata un mezzo per giocare con l’immaginazione e, soprattutto, per raccontarmi. Le storie, infatti, non sono fatte solo di parole. Si pensi al senso di meraviglia che trasmettono i magnifici dipinti nelle grotte di Lascaux, il sito preistorico nel Sud della Francia. Lo scopo di ogni narrazione, non è semplicemente “raccontare qualcosa”, ma stimolare stati immaginifici che tocchino corde profonde e le facciano risuonare.

Tutta l’avventura della creatività ruota attorno al piacere di innescare un dialogo con la materia – pittorica, letteraria, sonora, eccetera – che a sua volta generi domande che hanno in sé altre domande. E alla domanda fondamentale sulla vera funzione dell’arte, la mia risposta convinta è che oltre a seguire l’insegnamento “non di solo pane vivrà l’uomo”, l’arte ci salva letteralmente la vita: niente più dell’impulso a creare lascia emergere quelle forze misteriose racchiuse in noi che, se rimanessero inconsce, ci schiaccerebbero.

ALCUNE MIE OPERE